Pozzuoli e i Campi Flegrei

I Campi Flegrei sono un territorio unico al mondo, un sistema vulcanico in piena attività soggetto a fenomeni bradisismici e di erosione marina. In pochi chilometri di costa convivono mito e storia millenaria, bellezza e particolarità morfologiche: promontori, insenature, fondali ricchi di tracce del passato, itinerari gastronomici per gustare pesce freschissimo con vini di tradizione antica. E poi il mare, le spiagge, e musica dal vivo nei caratteristici locali. Tutta l'area è protetta dal grande Parco Naturale Regionale dei Campi Flegrei. Si parte da Pozzuoli, cittadina vivace, con ristoranti eleganti e trattorie tipiche, sempre piene di giovani. Ricca di monumenti dell'età classica, tra i quali l'imponente Macellum detto Tempio di Serapide (I-Il d.C.), così chiamato per il ritrovamento di una statua della divinità egiziana. In realtà la struttura era l'area mercatale della vivacissima Puteoli. Le sue colonne sono i più evidenti misuratori del fenomeno vulcanico flegreo; su di esse si notano infatti i buchi scavati dai molluschi marini quando il bradisismo le portava sott'acqua. Splendido poi l'Anfiteatro Flavio (I sec. d.c.) che è per dimensioni il terzo al mondo. La sua architettura è un esempio dell'eccellente livello tecnico raggiunto in quell'epoca, presenta sotterranei, congegni per il sollevamento delle gabbie delle fiere e perfino un dispositivo per rappresentare battaglie navali. E ancora il Rione Terra, costruito sulla acropoli della città romana; e il bellissimo Duomo dedicato a San Procolo martire. Ma Campi Flegrei vuol dire anche Cuma col suo straordinario Parco Archeologico, il Castello di Baia, i laghi d'Averno, di Lucrino e del Fusaro. E ancora due aree di alto valore naturalistico, la Riserva WWF degli Astroni e l'Oasi di Monte Nuovo. Venite a scoprire i Campi Flegrei e ne rimarrete soggiogati. Così come accadde a Goethe che consigliava: “Una gita in barca fino a Pozzuoli, delle piccole escursioni in carrozza, allegre scampagnate attraverso la regione più meravigliosa del mondo."